Come ripristinare file di sistema mancanti o danneggiati utilizzando Gestione e manutenzione immagini distribuzione e SFC in Windows 10

How Restore Missing

Se i file di sistema nel computer Windows 10 vengono danneggiati e il Controllo file di sistema ( SFC / scannow ) non è in grado di ripristinare i file di sistema critici, è a causa del danneggiamento del Component Store situato in C: Windows WinSxS directory. Questa directory contiene i file necessari all'utilità SFC per ripristinare i file di sistema mancanti o danneggiati. Il Negozio di componenti memorizza tutti i file di sistema di Windows raggruppati per componenti e come collegamenti fisici.



Questo post spiega come riparare Windows 10 se alcuni file di sistema o l'archivio componenti sono danneggiati.



C'è uno strumento della console denominato DISM (Deployment Image Servicing and Management) fornito con Windows. Gestione e manutenzione immagini distribuzione viene utilizzato per correggere il danneggiamento di Windows Component Store, soprattutto in situazioni in cui il Controllo file di sistema non aiuta.



Lo strumento DISM scrive i seguenti file di registro che possono essere utilizzati per analizzare lo stato dell'operazione e gli errori:

  • C: Windows Logs CBS CBS.log
  • C: Windows Logs DISM DISM.log

Riparare Windows 10 utilizzando DISM

Per riparare Windows 10 utilizzando Gestione e manutenzione immagini distribuzione, utilizzare i seguenti passaggi:



Passaggio 1: verifica la corruzione dell'archivio componenti

Apri un file prompt dei comandi con privilegi elevati e digita il seguente comando e premi Invio:

Dism / Online / Cleanup-Image / CheckHealth

dism checkhealth online

Il / CheckHealth viene utilizzato per verificare se l'immagine è stata contrassegnata come danneggiata da un processo non riuscito e se il danneggiamento può essere riparato. Tieni presente che questo comando non esegue la scansione dei file né corregge nulla che segnala solo se sono già presenti danneggiamenti contrassegnati.

Invece, per eseguire un controllo approfondito, eseguire Gestione e manutenzione immagini distribuzione con l'estensione / ScanHealth parametro come indicato di seguito per verificare la corruzione dell'archivio componenti. Esegue la scansione di tutti i file e verifica i valori hash.

Dism / Online / Cleanup-Image / ScanHealth

dism scanhealth online

Richiede una quantità di tempo notevolmente maggiore rispetto all'opzione CheckHealth, ma l'utilizzo di questa opzione potrebbe richiedere un test approfondito e scrivere anche i risultati nel dism.log file.

Differenza tra CheckHealth e ScanHealth

Il CheckHealth L'argomento della riga di comando, come detto in precedenza, segnala se è presente un danneggiamento se già contrassegnato nel registro. Non esegue la scansione dei file. Questo parametro segnala anche se il danneggiamento dell'archivio dei componenti può essere riparato o meno.

Se è impostato il seguente valore di registro, lo strumento segnalerà che l'archivio dei componenti è danneggiato:

HKEY_LOCAL_MACHINE  SOFTWARE  Microsoft  Windows  CurrentVersion  Component Based Servicing DWORD Nome valore: Non riparabile Dati: 0 o 1 DWORD Nome valore: Corrotto Dati: 0 o 1

dism checkhealth scanhealth repair

Se Non riparabile è impostato per 1 , quindi eseguendo DISM con / checkhealth parametro segnalerebbe L'archivio componenti non può essere riparato.

dism checkhealth scanhealth repair

Se Corrotto è impostato per 1 e Non riparabile è impostato per 0 , Verrebbe segnalato il checkhealth di DISM Il negozio di componenti è riparabile.

dism checkhealth scanhealth repair

La riga di comando di ScanHealth, d'altra parte, non si basa sui dati contrassegnati in precedenza. Preferirebbe eseguire la scansione di ogni file nel file WinSxS directory e sottodirectory, verifica i loro hash. Quindi segnala se l'archivio componenti è danneggiato o integro.

dism checkhealth scanhealth repair

Se la riga di comando di ScanHealth rileva che l'archivio componenti è integro, rimuove il file corrotto e inservibile automaticamente i valori nel registro, contrassegnando così l'archivio componenti come integro. Le operazioni vengono registrate nel file dism.log .

Nota: La riga di comando di DISM CheckHealth è stata completata in meno di 10 secondi. Considerando che, la riga di comando di ScanHealth ha richiesto 13 minuti per essere completata sul mio computer.

Passaggio 2: riparare l'archivio componenti

Se la checkhealth o scanhealth rapporti dalla riga di comando di qualsiasi danneggiamento (e se è riparabile), esegui il seguente comando per riparare l'archivio componenti:

Dism / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth

dism ripristino online

Quando esegui questo comando, DISM utilizza Windows Update per fornire i file necessari per correggere i danneggiamenti. Il comando analizza il danneggiamento dell'archivio dei componenti ed esegue automaticamente le operazioni di riparazione, scrivendo i risultati operativi in cbs.log e dism.log File. Questo processo richiede molto tempo per essere completato.

Il comando DISM RestoreHealth non viene completato?

In alcuni casi, il file RestoreHealth la riga di comando non viene eseguita a causa di un errore di immagine non riparabile o danneggiato (ad esempio, se il client Windows Update è già danneggiato sul computer, DISM non può recuperare i file mancanti tramite il canale WU). Ecco un paio di codici di errore che potresti incontrare:

Errore: 14098 (0x80073712) ERROR_SXS_COMPONENT_STORE_CORRUPT L'archivio dei componenti è in uno stato incoerente. L'archivio componenti è stato danneggiato. Errore: 0x800f081f Impossibile trovare i file di origine. Utilizzare l'opzione 'Origine' per specificare la posizione dei file necessari per ripristinare la funzione.

In questi casi, è necessario menzionare il file WIM come origine da cui è possibile ripristinare i file di sistema danneggiati.

Segui le istruzioni nell'articolo per eseguire l'operazione RestoreHealth menzionando il percorso di origine ( slipstream Disco di Windows 10). Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Errore DISM 0x800f081f durante RestoreHealth in Windows 10

In tal caso, useresti questa sintassi:

Dism / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth / Origine: wim: percorso completo per il file install.wim:

Sostituisci il segnaposto nel comando precedente con il file indice numero per l'edizione ('Home', 'Pro' ecc.) contenuta nel file WIM.

dism restorehealth completato con successo

Per esempio:

Dism / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth /Source:wim:D:Sourcesinstall.wim:1

Puoi elencare le edizioni disponibili e i relativi indici con il seguente comando:

dism / get-wiminfo /wimfile:F:sourcesinstall.wim

(Sostituisci la parte F: sources con il percorso effettivo del tuo file WIM.)

trova la versione di Windows build dal file ISO

Esecuzione del comando DISM su install.wim o install.esd

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo Trova la versione, la build e l'edizione di Windows da ISO o DVD

Passaggio 3: eseguire il Controllo file di sistema

Dopo aver risolto il danneggiamento dell'archivio dei componenti (se presente), segui il Controllo file di sistema per ripristinare i file di sistema critici.

Esegui il seguente comando da un file prompt dei comandi con privilegi elevati :

sfc / scannow

Per ulteriori informazioni, fare riferimento agli articoli Microsoft Utilizzare lo strumento Controllo file di sistema per riparare file di sistema mancanti o danneggiati e Come analizzare le voci del file di registro generate dal programma Microsoft Windows Resource Checker (SFC.exe)

Spero che aiuti a riparare l'archivio dei componenti e ripristinare i file di sistema di Windows.


Una piccola richiesta: se ti è piaciuto questo post, condividilo?

Una tua 'minuscola' condivisione aiuterebbe davvero molto con la crescita di questo blog. Alcuni ottimi suggerimenti:
  • Fissalo!
  • Condividilo sul tuo blog preferito + Facebook, Reddit
  • Tweet it!
Quindi grazie mille per il tuo supporto, mio ​​lettore. Non ci vorranno più di 10 secondi del tuo tempo. I pulsanti di condivisione sono proprio sotto. :)