Utilizzo di Raspberry Pi come router cablato

Using Raspberry Pi Wired Router

Puoi configurare il tuo computer a scheda singola Raspberry Pi in un router. Raspberry Pi ha un'interfaccia di rete Wi-Fi e un'interfaccia di rete cablata. Puoi configurare Raspberry Pi come router wireless o cablato.

Puoi connettere il tuo Raspberry Pi a una rete Wi-Fi wireless dotata di connettività Internet e instradare il traffico Internet all'interfaccia di rete cablata. In questo modo, puoi utilizzare il tuo Raspberry Pi come router cablato.



Oppure, puoi connetterti a una rete che dispone di connettività Internet tramite l'interfaccia di rete cablata, creare un hotspot Wi-Fi utilizzando l'interfaccia di rete Wi-Fi del Raspberry Pi e instradare il traffico Internet verso l'interfaccia di rete Wi-Fi. In questo modo, puoi utilizzare il tuo Raspberry Pi come router wireless.



In questo articolo, ti mostrerò come configurare Raspberry Pi come router cablato. Quindi iniziamo.



Cose di cui hai bisogno:

Per configurare il tuo Raspberry Pi come router cablato, hai bisogno delle seguenti cose:

1) Un computer a scheda singola Raspberry Pi
2) Un adattatore di alimentazione Raspberry Pi o un power bank USB da 2.1A
3) Un lettore di schede SD per il flashing del sistema operativo Raspbian sulla scheda microSD.
4) Una scheda microSD
5) Uno switch di rete
6) Cavi Ethernet
7) Una rete Wi-Fi a cui connettere il Raspberry Pi
8) Un computer/laptop per configurare il Raspberry Pi



Sistema operativo Raspbian lampeggiante su scheda microSD:

Per prima cosa, visita il pagina di download ufficiale di Raspbian e clicca su Scarica ZIP pulsante di Raspbian Buster Lite Immagine.

Il tuo browser dovrebbe iniziare a scaricare l'immagine di Raspbian Buster Lite.

Una volta completato il download, puoi utilizzare balena Etcher o altri programmi di scrittura di immagini per Raspberry pi per scrivere l'immagine di Raspbian Buster Lite sulla scheda microSD. Userò Etcher in questo articolo.

Puoi scaricare Etcher, visitare il sito ufficiale di balena Etcher . Quindi, scarica e installa Etcher.

NOTA: Etcher funziona anche su Linux. Per installare Etcher su Linux, controlla l'articolo Installare Etcher su Linux.

Una volta installato Etcher, esegui Etcher. Clicca su Seleziona immagine .

Seleziona la tua immagine Raspbian Buster Lite che hai appena scaricato e fai clic su Aprire .

Inserisci la tua scheda microSD nel lettore di schede microSD e collegala al computer. Quindi, fare clic su Seleziona obiettivo .

Seleziona la tua scheda SD dall'elenco e fai clic su Continua .

Ora, fai clic su Veloce .

Etcher dovrebbe iniziare a lampeggiare la scheda SD.

A questo punto, la scheda SD dovrebbe essere flashata.

Ora dovresti vedere un avvio guidare sul tuo computer. Naviga al suo interno.

Crea un nuovo file, ssh (senza alcuna estensione di file).

Crea un nuovo file wpa_supplicant.conf e digita le seguenti righe su di esso.

ctrl_interface=A TE=/dove/correre/wpa_supplicantGRUPPO= netdev
update_config=1
nazione=US
Rete={
ssid='YOUR_WIFI_SSID'
psk='LA TUA_PASSWORD_WIFI'
scan_ssid=1
priorità=1
}

Assicurati di sostituire YOUR_WIFI_SSID e LA TUA_PASSWORD_WIFI al tuo SSID Wi-Fi e password.

Ora apri il cmdline.txt file e aggiungi ipv6.disable=1 alla fine della riga per disabilitare IPv6.

Accensione del Raspberry Pi:

Ora inserisci la scheda microSD nel Raspberry Pi, collega un'estremità del cavo ethernet al Raspberry Pi e un'estremità allo switch di rete. Quindi, accendi il Raspberry Pi.

Connessione a Raspberry Pi tramite SSH:

Una volta avviato Raspberry Pi, dovrebbe ottenere un indirizzo IP dalla rete Wi-Fi. Puoi utilizzare qualsiasi scanner di rete o la pagina di amministrazione del tuo router Wi-Fi per scoprire l'indirizzo IP del tuo Raspberry Pi.

Una volta trovato l'indirizzo IP del tuo Raspberry Pi, collegati ad esso tramite SSH come segue:

$sshpi@192.168.0.105

Digitare e premi .

Digita la password predefinita lampone e premi .

Dovresti aver effettuato l'accesso al tuo Raspberry Pi.

Configurazione della rete:

Ora, crea un file di configurazione di rete per wlan0 interfaccia di rete come segue:

$sudo nano /eccetera/Rete/interfacce.d/wlan0

Ora, digita le seguenti righe e salva il file di configurazione premendo + X seguito da E e .

consenti hotplug wlan0
iface wlan0 inet dhcp
wpa-conf/eccetera/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf

Ora, crea un file di configurazione di rete per eth0 interfaccia di rete come segue:

$sudo nano /eccetera/Rete/interfacce.d/eth0

Ora, digita le seguenti righe e salva il file di configurazione premendo + X seguito da E e .

auto eth0
iface eth0 inet statico
indirizzo 192.168.100.1
maschera di rete 255.255.255.0

Ora disabilita dhcpcd servizio con il seguente comando:

$sudosystemctl disabilita dhcpcd

Ora riavvia il tuo Raspberry Pi per rendere effettive le modifiche.

$sudoriavviare

Una volta avviato il Raspberry Pi, controlla la configurazione di rete di wlan0 interfaccia di rete come segue:

$indirizzo IPmostra wlan0

wlan0 dovrebbe ottenere un indirizzo IP tramite DHCP.

Inoltre, controlla la configurazione di rete di eth0 interfaccia di rete come segue:

$indirizzo IPmostra eth0

Un indirizzo IP statico dovrebbe essere assegnato al eth0 interfaccia di rete.

wlan0 e eth0 , entrambi dovrebbero essere configurati correttamente.

Ora aggiorna la cache del repository del pacchetto APT con il seguente comando:

$sudoaggiornamento appropriato

Installa il server DHCP ISC con il seguente comando:

$sudoadattoinstallareisc-dhcp-server

premere E e poi premere per confermare l'installazione.

Dovrebbe essere installato il server DHCP ISC.

Ora apri il dhcpd.conf file come segue:

$sudo nano /eccetera/DHCP/dhcpd.conf

Impostare il nome del dominio e server-nome-dominio come segue.

Scorri un po' verso il basso e decommenta autorevole; linea.

Inoltre, aggiungi le seguenti righe al file di configurazione e salva il file.

sottorete 192.168.100.0 maschera di rete 255.255.255.0{
intervallo 192.168.100.50 192.168.100.240;
router opzionali 192.168.100.1;
opzione maschera di sottorete 255.255.255.0;
}

Ora apri il /etc/default/isc-dhcp-server file di configurazione come segue:

$sudo nano /eccetera/predefinito/isc-dhcp-server

Aggiungere, eth0 al INTERFACCE v4 variabile e salvare il file.

Ora riavvia il Raspberry Pi.

$sudoriavviare

Una volta avviato il Raspberry Pi, il isc-dhcp-server il servizio dovrebbe essere attivo (in esecuzione) .

$sudostato systemctl isc-dhcp-server

Configurazione del firewall e abilitazione dell'inoltro dei pacchetti:

Ora installa firewalld come segue:

$sudoadattoinstallarefirewalld

premere E e poi premere per confermare l'installazione.

firewalld dovrebbe essere installato.

Il firewalld il servizio dovrebbe essere attivo (in esecuzione) per impostazione predefinita.

$sudostato systemctl firewalld

Ora, consenti il ​​traffico DHCP attraverso il firewall con il seguente comando:

$sudofirewall-cmd--aggiungi-servizio=dhcp--permanente

Consenti l'inoltro del pacchetto IP con il seguente comando:

$sudofirewall-cmd--add-masquerade --permanente

Infine, riavvia il tuo Raspberry Pi.

$sudoriavviare

Collegamento dei client allo switch:

Una volta avviato il tuo Raspberry Pi, collega un'estremità di un altro cavo Ethernet allo switch e l'altra estremità al tuo laptop/desktop o ad altri dispositivi.

Al tuo dispositivo dovrebbe essere assegnato un indirizzo IP tramite il server DHCP in esecuzione sul tuo Raspberry Pi ed essere in grado di connettersi a Internet.

Quindi, è così che usi il tuo Raspberry Pi come router cablato. Grazie per aver letto questo articolo.