Come installare in modo permanente Ubuntu su qualsiasi unità esterna utilizzando VirtualBox

How Permanently Install Ubuntu Any External Drive Using Virtualbox

Un disco portatile con un'installazione autonoma completa di Ubuntu può essere utile in scenari in cui non hai accesso al sistema operativo di tua scelta. Può essere utilizzato per scopi didattici, mostrare qualche progetto, fare una presentazione e così via. Questo articolo spiegherà come installare in modo permanente Ubuntu su un'unità USB esterna utilizzando VirtualBox.

Alcune cose da notare su questo metodo:



  • A differenza dell'immagine ISO live, questo disco avrà una memoria permanente completa, quindi non devi preoccuparti di perdere file e dati memorizzati al prossimo riavvio
  • Le prestazioni di Ubuntu su un'unità esterna dipenderanno dalla velocità di lettura e scrittura del disco, se possibile scegli un'unità USB 3.x
  • L'unità esterna verrà completamente cancellata durante l'installazione, quindi assicurati che non contenga file importanti

Prerequisiti

Per installare VirtualBox su Ubuntu, esegui i comandi seguenti uno per uno:



$sudoadattoinstallarevirtualbox virtualbox-guest-additions-iso virtualbox-ext-pack
$sudousermod-a -Gvboxusers$UTENTE
$sudomodprobe vboxdrv

Riavviare il sistema per completare l'installazione.



Collega l'unità USB esterna in cui desideri installare Ubuntu e quindi esegui il comando seguente:

$VBoxGestisci elenco usbhost

Dovresti vedere la tua unità esterna elencata nell'output del terminale:



Ho preparato l'unità USB esterna SanDisk Cruzer Force per l'installazione di Ubuntu ed è elencata correttamente dal comando VBoxManage.

Tieni presente che questi passaggi sono assolutamente necessari per il funzionamento di questo tutorial. Se l'unità USB esterna non è elencata nell'output del terminale mostrato sopra, non sarai in grado di installare Ubuntu su di essa. Questa guida è stata testata con Ubuntu 19.10 e potrebbe funzionare o meno su versioni precedenti.

Preparazione della macchina virtuale

Per installare Ubuntu su un'unità esterna utilizzando VirtualBox, dovrai avviare la modalità ISO live di Ubuntu in una macchina virtuale. Con Ubuntu in esecuzione in modalità live in una macchina VirtualBox, puoi utilizzare il programma di installazione predefinito fornito con Ubuntu per installarlo in un'unità USB esterna.

Avvia VirtualBox dal launcher dell'applicazione e fai clic sul pulsante Nuovo per aggiungere una nuova macchina virtuale. Assegna un nome a tua scelta ma assicurati che Tipo sia impostato su Linux. Fare clic sul pulsante Avanti > per procedere.

Nella finestra successiva, imposta la quantità di RAM per la macchina virtuale Ubuntu. Assicurati di assegnare una quantità generosa affinché il programma di installazione di Ubuntu predefinito funzioni senza problemi nella macchina virtuale.

Nella schermata successiva, assicurati che Non aggiungere un disco rigido virtuale radiobox sia selezionato. Poiché installerai Ubuntu su un'unità esterna, non è necessario creare un disco rigido virtuale. Ciò ridurrà al minimo le possibilità di installare Ubuntu su un disco sbagliato.

Ignora l'avviso senza disco rigido e fai clic sul pulsante Continua per completare il processo di creazione di una macchina virtuale Ubuntu.

Seleziona la tua macchina virtuale appena creata, quindi fai clic sul pulsante Impostazioni per iniziare a configurare la macchina virtuale.

Vai alla scheda Sistema e scegli il numero appropriato di processori CPU tenendo presente la capacità dell'hardware. Come affermato in precedenza, il programma di installazione verrà eseguito in una macchina virtuale. L'assegnazione di più potenza alla macchina virtuale garantirà un'installazione più rapida sull'unità esterna.

Vai alla scheda Display, scegli la memoria video appropriata e fai clic sulla casella di controllo Abilita accelerazione 3D. Queste impostazioni miglioreranno anche le prestazioni di Ubuntu nella macchina virtuale.

Fare clic sulla scheda Archiviazione e fare clic sull'icona più piccola davanti a Controller: voce IDE.

Fare clic su Scegli disco nella finestra successiva.

Nella schermata successiva, seleziona un'immagine ISO esistente che potresti aver utilizzato durante la creazione di un'altra macchina virtuale o aggiungi una nuova immagine ISO utilizzando il pulsante Aggiungi.

Dopo aver selezionato un'immagine ISO, assicurati che appaia nella sezione Archiviazione.

Vai alla scheda USB e fai clic su Abilita controller USB. Scegli la versione USB appropriata e fai clic sull'icona più per aggiungere un nuovo dispositivo dal piccolo menu a comparsa.

Infine, assicurati che il dispositivo USB selezionato appaia nell'elenco.

Se hai seguito correttamente tutti i passaggi fino ad ora, la tua macchina virtuale Ubuntu è pronta e sei pronto per avviarla.

Avvio della macchina virtuale per installare Ubuntu su unità USB

Seleziona la nuova macchina virtuale dalla barra laterale sinistra e fai clic sul pulsante Start per avviarla. Il processo di installazione di Ubuntu all'interno di una macchina virtuale è piuttosto semplice ed è identico all'installazione di Ubuntu su un PC reale. Per motivi di completamento, sto citando un paio di passaggi qui (testato con Xubuntu 19.10 perché ho avuto alcuni problemi con la shell GNOME nella macchina virtuale).

Fare clic sul pulsante Installa Xubuntu (o Ubuntu) per avviare il processo di installazione.

Continua a seguire le istruzioni sullo schermo fino a raggiungere la schermata del tipo di installazione. Per installare Xubuntu su un'unità USB esterna insieme a un bootloader GRUB completamente funzionante sull'unità stessa, devi fare clic su Cancella disco e installare Xubuntu radiobox. Puoi anche fare clic su Qualcos'altro per accedere alle impostazioni avanzate e al gestore delle partizioni.

Il gestore delle partizioni elencherà solo l'unità USB esterna come destinazione di installazione valida, come mostrato nella schermata seguente. Il dispositivo per l'opzione di installazione del caricatore di avvio mostrerà anche solo l'unità esterna. Poiché solo due dischi multimediali sono esposti alla macchina virtuale: l'immagine ISO di Xubuntu e l'unità USB esterna, non è possibile installare il sistema operativo sull'unità interna o sulla partizione errata.

Attendi il completamento del programma di installazione, quindi scollega l'unità USB. Ecco fatto, ora hai installato Ubuntu completo su un'unità esterna e puoi avviarlo da qualsiasi sistema dotato di una porta USB.

Nota che il processo di installazione nella macchina virtuale sarà più lento di quello su un hardware reale. Il tempo impiegato dipenderà dall'hardware e dalla configurazione della macchina virtuale e potrebbero essere necessarie anche ore per terminare.

Conclusione

È possibile installare Ubuntu su un'unità esterna da una chiavetta USB live avviabile. Tuttavia, c'è sempre la possibilità che il sistema operativo o il bootloader vengano installati su una partizione sbagliata, specialmente se ci sono più unità collegate al sistema. Questo metodo è molto più sicuro poiché solo un numero limitato di unità è esposto alla macchina virtuale, rendendola meno soggetta a errori. Poiché non è necessario avviare una vera chiavetta USB, è possibile continuare a utilizzare anche il sistema operativo host mentre l'installazione termina in background in una macchina virtuale.