Come aprire Google Chrome dal terminale in Ubuntu?

How Open Google Chrome From Terminal Ubuntu

Sebbene la maggior parte delle versioni di Ubuntu venga fornita con Mozilla Firefox installato come browser predefinito, l'installazione di Google Chrome ha i suoi giusti vantaggi. Google Chrome è stata la scelta migliore quando si tratta di navigare su un desktop, avendo il supporto per la maggior parte dei plug-in e una varietà di componenti aggiuntivi, come quelli che non possono essere trovati su nessun altro browser.

Ciò rende Google Chrome un browser ideale e un must, indipendentemente dal sistema operativo in uso. Questa guida ti aiuterà a installare Google Chrome su Ubuntu e le istruzioni per usarlo con l'aiuto del Terminale.



Sebbene questa guida sia pensata per le versioni di Ubuntu, dovrebbe funzionare allo stesso modo per qualsiasi distribuzione Linux.



Installazione di Google Chrome su Ubuntu

Esistono due metodi per installare Google Chrome su Ubuntu. Uno utilizza l'interfaccia utente grafica (GUI) e l'altro utilizza il terminale Linux. Spiegheremo prima il metodo grafico ed esamineremo brevemente come farlo dall'interfaccia della riga di comando (CLI), ovvero il Terminale.



Apri Mozilla Firefox e digita Google Chrome nella barra di ricerca o fai clic su qui .

Dovresti vedere una finestra di Chrome con un pulsante Scarica Chrome, come mostrato nell'immagine qui sotto. Fare clic sul pulsante per scaricare il browser.



Ti verrà data la possibilità di scaricare .deb o .rpm, che ha a che fare con la distribuzione Linux che stai utilizzando. Poiché questo articolo riguarda Ubuntu, fai clic sul pacchetto .deb e premi Accetta e installa.

Dovrebbe apparire una finestra di download. Fare clic su Salva file e premere OK.

Fatto ciò, facendo doppio clic sul file che hai scaricato dovresti farlo. Apparirà una nuova finestra che ti chiederà di installare Google Chrome sul tuo dispositivo. Fare clic su Installa.

Ubuntu ti chiederà di autorizzare l'installazione inserendo la password del tuo account.

In alternativa, puoi anche installare Chrome tramite il Terminale. Per fare ciò, dobbiamo prima usare un comando wget.

$ wget https://dl.google.com/linux/direct/google-chrome-stable_current_amd64.deb

Questo scaricherà il programma di installazione offline per il browser.

Successivamente, installiamo il pacchetto con il seguente comando dpkg.

$ sudo dpkg -i google-chrome-stable_current_amd64.deb

Se ricevi errori sulle dipendenze mancanti, esegui il comando seguente per installarle forzatamente.

$ sudo apt -f install

Dopo aver installato con successo il pacchetto Debian, sei pronto per utilizzare Google Chrome.

Apertura di Google Chrome utilizzando il terminale

Google Chrome, come qualsiasi altro programma, è accessibile tramite la sua icona grafica. Tuttavia, anche coloro che amano usare il Terminale della riga di comando per fare le cose sono fortunati. Ti mostreremo ora un modo per utilizzare il browser Chrome tramite il Terminale.

Operare sul Terminale permette di accedere al browser utilizzando un unico comando. Per aprire Google Chrome con l'aiuto della riga di comando, segui i passaggi indicati di seguito:

Vai su Desktop > Applicazioni.

Digita Terminale nella barra di ricerca e fai clic sul primo risultato.

Oppure puoi saltare il lungo processo e aprire una nuova sessione di Terminale premendo Ctrl + Alt + T sulla tastiera.

Per aprire Google Chrome, digita quanto segue nel Terminale:

$ google-chrome

Questo caricherà Google Chrome con la home page predefinita.

Google Chrome non richiede di specificare alcun tipo di directory poiché è montato nel percorso binario.

Diamo un'occhiata ad altri modi per utilizzare il browser Google Chrome tramite il Terminale. Supponiamo, ad esempio, che desideri visitare un sito Web specifico. Puoi farlo inserendo l'URL del sito web di tua scelta, come mostrato nel comando seguente:

$ google-chrome [URL]

Per esempio:

$ google-chrome www.google.com

Simile ad altri comandi di Terminale, puoi inserire flag e parametri di comando con il comando Esegui di Google Chrome per eseguire attività specifiche. La sintassi generale per eseguire questa operazione è riportata di seguito.

$ google-chrome [opzioni] [URL]

Di seguito è riportato un elenco di opzioni di contrassegno che è possibile utilizzare per eseguire le attività della vita quotidiana tramite il Terminale.

--incognito Apre il browser in modalità di navigazione in incognito
--new-window Apre il percorso o l'URL specificato in una nuova finestra
--version Visualizza le informazioni sulla versione
--app=URL Utilizzato per eseguire l'URL in modalità app, ovvero senza barre degli strumenti.

Se desideri esplorare ulteriormente le tue opzioni, esegui il comando di aiuto indicato di seguito:

$ google-chrome --help

Commenti aggiuntivi

Tieni presente che per eseguire Google Chrome sul tuo sistema Linux, l'architettura del computer deve essere a 64 bit.

Una volta installato Google Chrome come ti abbiamo mostrato in questa guida, aggiungi anche il repository di Google, che è responsabile di mantenere aggiornato il programma. Quindi, non devi preoccuparti di aggiornare il browser da solo.

Puoi trovare il percorso in cui si trova Google Chrome digitando il seguente comando:

$ dove è google-chrome

Dovresti vedere il percorso specificato come mostrato nell'immagine qui sotto:

Puoi anche chiudere il browser con l'aiuto del Terminale digitando il seguente comando:

$ esci da google-chrome

Conclusione

Con tutti i passaggi seguiti correttamente, ora sei pronto per utilizzare Google Chrome sul tuo laptop o computer desktop. Goditi uno dei browser più veloci e versatili disponibili al giorno d'oggi.

Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a capire come accedere a Google Chrome con l'aiuto dei comandi del Terminale. Oltre a ciò, abbiamo anche incluso ulteriori informazioni su come destreggiarsi tra le opzioni e le scorciatoie URL fornite con esse.