Come posso eseguire Ubuntu su Windows 10 su VirtualBox?

How Do I Run Ubuntu Windows 10 Virtualbox

È possibile installare Ubuntu sui propri computer o utilizzare strumenti di virtualizzazione per accedere alle funzionalità di Ubuntu. Hai due modi per accedere alle distribuzioni di Linux; un modo è usare WSL e l'altro è usare qualsiasi strumento di virtualizzazione. Microsoft Windows presenta una funzionalità Sottosistema Windows per Linux (WSL); con l'aiuto di questa funzione, è possibile utilizzare il terminale della riga di comando di diverse distribuzioni Linux su Windows 10. Gli strumenti di virtualizzazione consentono di installare qualsiasi sistema operativo senza influire sul sistema operativo principale. Diversi strumenti di virtualizzazione come VirtualBox o VMware consentono agli utenti di utilizzare i propri computer su due sistemi operativi contemporaneamente. Questo articolo si concentra sull'installazione di Ubuntu su Windows ten o VirtualBox; è da notare che puoi avere pieno accesso a Ubuntu se installato usando strumenti virtuali; d'altra parte, WSL fornisce solo CLI.

I prerequisiti per eseguire Ubuntu su Windows sono:



  • Oracle VM VirtualBox Manager
  • Devi avere il VirtualBox strumento per avviare l'installazione.
  • Immagine ISO del Ubuntu

Per installare Ubuntu, è obbligatorio posizionare l'immagine ISO di Ubuntu sul disco rigido del PC host.



Come installare Ubuntu su Windows usando VirtualBox

Questa sezione contiene una procedura passo passo per installare Ubuntu su VirtualBox; principalmente, questa sezione consiste in diversi passaggi che portano a una corretta installazione.



Come creare una nuova macchina in VirtualBox

Innanzitutto, devi aprire VirtualBox e noterai poche opzioni disponibili all'interno. Clicca su Nuovo per creare una nuova macchina per il sistema operativo host:

Successivamente, ti chiederà di dedicare la quantità di memoria (RAM) per la tua macchina; si consiglia di allocare 4 GB per prestazioni migliori, anche se è possibile scegliere la dimensione della memoria in base alla propria disponibilità:



L'opzione successiva è aggiungere un disco rigido virtuale alla tua nuova macchina: scegli il pulsante di opzione denominato Crea subito un disco rigido virtuale e clicca su Creare continuare:

Nel passaggio successivo, devi scegliere il tipo di disco rigido per la macchina: selezionare il VDI (VirtualBox Disk Image) e fare clic su Prossimo per procedere al passaggio successivo:

Puoi scegliere il tipo di allocazione dello spazio del disco virtuale sul tuo disco rigido; ci sono due opzioni, allocazione dinamica o dimensione fissa. Sarebbe utile eseguire l'allocazione dinamica perché questa opzione utilizzerà lo spazio solo una volta riempito:

Successivamente, seleziona la dimensione del disco rigido che desideri dedicare a questa macchina. Inoltre, se si desidera più spazio dopo l'installazione, è possibile aumentare le dimensioni del disco virtuale dopo l'installazione.

L'ora in cui clicchi Creare ,; puoi osservare che viene creata una nuova macchina con le impostazioni personalizzate: Clicca su Cominciare per far funzionare la macchina.

Fino a questo momento, non abbiamo aggiunto un'immagine di Ubuntu; quando avvii la macchina, ti chiederà di aggiungere l'immagine: Clicca sull'icona scegli cartella per selezionare la cartella che contiene l'immagine di Ubuntu.

Successivamente, si aprirà una finestra che contiene diverse opzioni; clicca sul Aggiungere icona per aggiungere l'immagine:

Dopo aver cliccato su Aggiungere ,; carica l'immagine dove l'hai scaricata; clicca su scegli per continuare:

Successivamente, verrà caricata l'immagine di Ubuntu e fare clic su Cominciare per procedere oltre:

L'ora in cui avvii la macchina dopo aver caricato l'immagine ISO di Ubuntu; vedrai l'interfaccia di Ubuntu e qui ci sono due opzioni Prova Ubuntu e Installa Ubuntu ; scegli anche la lingua appropriata per questo pacchetto di installazione; può essere selezionato dalla colonna visualizzata sul lato sinistro della finestra, come nel nostro caso abbiamo scelto inglese ; Ora, fai clic su Installa Ubuntu per procedere con l'installazione:

Il passaggio successivo riguarda il layout della tastiera; scegli il layout che preferisci e clicca su Continua per passare al passaggio successivo.

Dopodiché, la fase successiva riguarda il Aggiornamenti e altro software ; puoi scegliere l'installazione normale o l'installazione minima: l'installazione normale contiene il supporto completo per i pacchetti Ubuntu, mentre quest'ultima opzione installerà solo le utilità di base di Ubuntu. Quindi, si consiglia di scegliere Installazione normale ; inoltre, se si desidera scaricare e installare gli aggiornamenti durante l'installazione, selezionare l'opzione Scarica gli aggiornamenti durante l'installazione di Ubuntu . Dopo aver configurato le impostazioni di cui sopra, fare clic su Continua per procedere oltre.

La finestra successiva ti avviserà che il tuo sistema non contiene alcun sistema operativo

Quindi, ti darà due opzioni; la prima opzione cancellerà il disco e installerà Ubuntu; se vuoi creare o ridimensionare le partizioni, allora devi selezionare la seconda opzione; clicca su Installa ora per procedere al passaggio successivo.

Successivamente, viene visualizzata una finestra di richiesta che ti avviserà della formattazione delle partizioni; clicca su Continua per procedere al passaggio successivo:

Il passaggio successivo contiene la fase di selezione del fuso orario; puoi selezionare il tuo fuso orario preferito e fare clic su Continua pulsante per procedere ulteriormente.

Successivamente, verrà visualizzata una finestra che contiene alcune opzioni che devi personalizzare per procedere con l'installazione. L'immagine sotto mostra che devi inserire il tuo nome, il nome del computer, il nome utente e la password per sicurezza. Una volta terminato, fai clic su Continua andare oltre:

Dopo aver configurato questi passaggi, verrà avviato il processo di installazione e ci vorrà del tempo. Una volta completata l'installazione, verrà visualizzata una finestra di richiesta che ti chiede di riavviare la macchina, e qui vai con Ubuntu.

Come accedere a Ubuntu utilizzando la funzionalità WSL di Windows 10

Esiste una funzionalità di Windows ten denominata sottosistema Windows per Linux che consente di accedere e utilizzare la riga di comando per varie distribuzioni Linux. Non è necessario installare alcuno strumento di virtualizzazione e quindi consuma meno risorse come CPU, RAM rispetto a strumenti come VirtualBox o VMware. Puoi ottenere la distribuzione Linux/GNU richiesta da Microsoft Store; puoi eseguire il terminale ed eseguire utilità della riga di comando come bash. Lo svantaggio dell'utilizzo di WSL è che supporta solo architetture × 64 bit; ciò significa che le vecchie macchine con architetture ×32 bit non sono autorizzate a utilizzarlo. Puoi ottenere la distribuzione richiesta del terminale Linux dal Microsoft Store di Windows10. L'interfaccia di Ubuntu 20.04 installata su Windows 10 è mostrata di seguito:

Conclusione

In questa era tecnologicamente ricca, potrebbe essere necessario più di un sistema operativo per funzionare con un altro sistema operativo contemporaneamente. Esistono vari strumenti che forniscono la possibilità di utilizzare più sistemi operativi sul sistema operativo principale, come VirtualBox e VMware. Inoltre, con l'aiuto di una funzionalità di Windows denominata Windows Subsystem per Linux, puoi installare il terminale di Ubuntu direttamente dallo store di Microsoft Windows. Tuttavia, supporta solo l'accesso al terminale Ubuntu; non sei in grado di accedere alla GUI di Ubuntu qui. Quindi, per ottenere il pieno utilizzo di Ubuntu, questo articolo riguarda l'installazione di Ubuntu su VirtualBox. L'installazione comprende due passaggi principali; il primo passaggio consiste nel creare la macchina virtuale su VirtualBox e il secondo passaggio consiste nell'aggiungere l'immagine ISO di Ubuntu a quella macchina virtuale per completare l'installazione.