Gli splitter Ethernet riducono la velocità?

Do Ethernet Splitters Reduce Speed

Numerosi dispositivi di rete espandono una rete come switch, hub e splitter Ethernet. Il più semplice tra questi dispositivi sono i modesti splitter ethernet. Gli splitter Ethernet sono dispositivi di rete minuscoli e poco costosi che dividono un segnale Ethernet in due. Queste sono anche una delle apparecchiature di rete più semplici, che non richiedono un alimentatore e nessun pulsante speciale o spie di stato sul corpo. Questo piccolo dispositivo è piuttosto semplice, composto solo da tre porte Ethernet, due da un lato e una dall'altro. Alcuni tipi hanno un cavo ethernet corto con un connettore RJ45 da un lato e due porte ethernet dall'altro.

Gli splitter sono in uso da molto tempo nello spazio di rete, ma molti possono ancora configurarli correttamente. Contrariamente a quanto pensa la maggior parte delle persone, gli splitter ethernet dovrebbero sempre venire in coppia. Effettuare una connessione diretta da un'estremità dello splitter al router e quindi collegare due dispositivi alle due porte ethernet su un lato semplicemente non funzionerà. C'è un modo corretto per configurare gli splitter ethernet in una rete affinché funzionino perfettamente.



La corretta configurazione

Gli splitter Ethernet sono utili per collegare due dispositivi in ​​una stanza diversa da quella da cui proviene il segnale principale. Aiutano a risparmiare cavi, prese a muro di rete e forniscono connessioni affidabili nella maggior parte dei casi. Come accennato in precedenza, gli splitter ethernet sono disponibili in coppia. Uno splitter unisce due segnali da un dispositivo (nella maggior parte dei casi, il router) e uno divide i segnali in due corsie, consentendo il collegamento di due dispositivi.



Hai un router nella stanza A e hai due computer nella stanza B, ma hai solo una presa a muro ethernet in ogni stanza. In questo caso, si prende uno splitter, si collegano due cavi al router, si collega l'altra estremità dei cavi allo splitter e quindi si collega un'estremità dello splitter alla presa a muro nella stanza A. Qui è dove i due segnali provenienti da il router sono uniti in uno. Quindi, prendi l'altro splitter e collega il lato con una porta alla presa a muro della stanza B. Il segnale unito della stanza A verrà ora separato di nuovo in due e ora hai due porte Ethernet per i due dispositivi nella stanza B.



Come puoi vedere, uno splitter viene utilizzato per separare due segnali e un altro per dividerli, motivo per cui gli splitter dovrebbero sempre venire in coppia. Anche il numero di cavi e il numero di prese a muro è ridotto in quanto non è necessario aggiungere un'altra presa a muro ethernet in ogni stanza e non è necessario utilizzare due cavi tra queste prese. Questo è solo uno dei semplici scenari in cui gli splitter ethernet servono meglio al loro scopo.

Gli splitter Ethernet riducono la velocità?

Forse la domanda comune quando si utilizzano gli splitter ethernet è: rallenterà la connessione? La risposta dipenderebbe interamente dal tipo di rete in cui vengono utilizzati gli splitter. Gli splitter Ethernet si basano sullo standard 100BASE-T piuttosto vecchio o più comunemente noto come Fast Ethernet, che trasporta la velocità di traffico nominale di 100 Mbps.

In un cavo Ethernet Cat5e, ci sono 4 coppie di fili, il che significa un totale di 8 fili in un cavo. In Fast Ethernet vengono utilizzate solo due coppie su quattro; le altre due coppie sono semplicemente lì, inutilizzate. Lo splitter prenderà due segnali da 100Mbps da un router, il che significa due cavi ethernet, e li unirà a un'estremità. Questi segnali verranno quindi divisi in due segnali a 100 Mbps dall'altra parte. Ogni porta all'estremità ricevente dello splitter può quindi trasportare una velocità massima di 100 Mbps. Per rispondere alla domanda quindi, se gli splitter vengono utilizzati in una rete a 100Mbps, no, non rallenteranno la connessione. Tuttavia, se il tuo router può fornire una velocità di 1 Gbps e utilizzi uno splitter in mezzo, la velocità sarà notevolmente ridotta a 100 Mbps, in teoria. In questo caso, gli splitter hanno ridotto la velocità e la connessione sarà più lenta.



Pro e contro

Gli splitter Ethernet possono tornare utili in determinate circostanze, ma presentano molti inconvenienti. Per uno, possono fornire solo una velocità massima di 100 Mbps per porta Ethernet. In una rete che può fornire più di 100 Mbps, le risorse non saranno completamente ottimizzate a causa di questa limitazione. Inoltre, il numero di dispositivi a cui puoi connetterti è limitato a due soli, quindi se ci sono più di due dispositivi collegati, gli splitter ethernet non saranno l'opzione migliore. Inoltre, se hai solo una porta ethernet rimanente nel tuo router, sarebbe impossibile usare gli splitter; bisogna fare qualche sacrificio. Inoltre, sebbene riducano il numero di cavi per collegare due reti, sono comunque necessari due splitter affinché l'installazione funzioni.

D'altra parte, gli splitter ethernet offrono alcuni vantaggi. Costano molto meno di altre apparecchiature di rete e non richiedono una configurazione elaborata. Inoltre, a differenza della maggior parte dei dispositivi di rete, non necessitano di alcun software o configurazione. Gli splitter Ethernet sono un'opzione ideale nelle reti domestiche dove ci sono meno dispositivi collegati, in genere un massimo di due dispositivi in ​​una stanza. Se sei soddisfatto di una connessione a 100 Mpbs e hai solo due dispositivi da connettere, allora gli splitter ethernet sono il modo migliore per andare.

Gli splitter Ethernet esistono da secoli, ma per quanto semplici siano, non ci sono molti miglioramenti per superare i loro limiti. Sono ancora basati sul vecchio standard Fast Ethernet che potrebbe non essere più così significativo nella richiesta odierna di maggiore velocità. Sebbene abbiano il loro set di professionisti, semplicemente non saranno ancora un'opzione praticabile nella maggior parte dei casi. Con i progressi tecnologici di oggi, c'è ancora molta speranza per il futuro degli splitter ethernet. Qualche genio potrebbe essere in grado di elevarlo a uno standard Gigabit Ethernet.

Domande frequenti

Puoi dividere un cavo Ethernet su due dispositivi?

Se stai cercando di dividere un cavo Ethernet su due dispositivi, questo è possibile. Tuttavia, per fare ciò, dovrai acquistare un kit splitter per la condivisione del cavo Ethernet. Un kit splitter funziona consentendo a diversi dispositivi di utilizzare lo stesso cavo Ethernet contemporaneamente. Questo è utile se stai cercando di collegare un PC e un laptop allo stesso cavo o un PC e una console di gioco.

Quando si tratta delle velocità di connessione più elevate, un cavo Ethernet vincerà su qualsiasi altro tipo di connessione. Quando hai bisogno di connessioni veloci per cose come i giochi, è sempre meglio usare un cavo Ethernet.

Vale la pena notare che non è possibile utilizzare un cavo Ethernet per connettersi a due dispositivi poiché sono costruiti solo per avere una connessione singola, ecco perché è necessario uno splitter per cavo Ethernet. Si collega al cavo Ethernet esistente e alimenterà la connessione tra due dispositivi.

Come collego due dispositivi a una porta Ethernet?

È possibile collegare due dispositivi diversi a una porta Ethernet. Tuttavia, come abbiamo spiegato sopra, sarà necessario utilizzare un kit di condivisione dei cavi. Questo perché una porta Ethernet viene creata esclusivamente per un dispositivo.

Con un kit di condivisione del cavo Ethernet, ciò consentirà più di una connessione a una singola porta Ethernet, particolarmente utile per la configurazione domestica. È anche utile se stai organizzando un LAN party e hai solo un numero limitato di porte di connessione Ethernet.

Oltre a ciò, vale la pena notare che potresti avere più di una porta Ethernet disponibile. In questo caso, è sempre meglio utilizzare una porta per ogni dispositivo. Tuttavia, quando ciò non è possibile, un kit di condivisione dei cavi o uno splitter è un'ottima opzione su cui ricorrere.

Qual è la differenza tra uno splitter Ethernet e uno switch?

Sebbene uno splitter Ethernet e uno switch svolgano entrambi compiti simili, sono essenzialmente diversi. Uno splitter Ethernet funziona consentendo l'utilizzo di due connessioni separate su un cavo Ethernet. Tuttavia, ti limita solo a due connessioni. Questo è utile se stai solo cercando di connettere un altro dispositivo al cavo Ethernet. Tuttavia, non è adatto per più dispositivi di questo.

Se stai cercando di collegare più dispositivi a un cavo Ethernet, dovrai acquistare uno switch Ethernet. Sebbene siano essenzialmente gli stessi di uno splitter Ethernet, consentono la connessione di più di due dispositivi. Se hai molti dispositivi da connettere, ma un numero limitato di porte Ethernet, questo è particolarmente utile, soprattutto se stai organizzando una festa LAN.

Sebbene consentano l'impilamento, vale la pena notare che avranno anche bisogno di un ingresso di alimentazione. Questo è un altro motivo per cui sono diversi da un semplice splitter Ethernet, che non necessita di alcun ingresso di alimentazione e può essere collegato direttamente alla porta Ethernet.

Ho bisogno di uno switch o uno splitter Ethernet?

La necessità di utilizzare uno switch Ethernet o uno splitter dipende essenzialmente dal numero di dispositivi che si desidera connettere. Se hai solo bisogno di collegare due dispositivi e non vuoi utilizzare un ingresso di alimentazione, puoi scegliere di utilizzare uno splitter Ethernet.

Tuttavia, se devi connettere più dispositivi, uno switch Ethernet è l'opzione migliore per te. Ti consente di aggiungere uno stack di connessioni a una porta Ethernet, ma richiede alimentazione.