Differenza tra apt e apt-get

Difference Between Apt Vs

Ogni utente Linux conosce il potente comando apt e apt-get e molto probabilmente lo ha usato per gestire i pacchetti nel proprio sistema. Tuttavia, la maggior parte di loro non capisce la differenza tra apt e apt-get e spesso si confonde quando usare l'uno o l'altro. Entrambi sono strumenti da riga di comando open source utilizzati per la gestione di pacchetti come l'installazione, l'aggiornamento, l'aggiornamento e la rimozione. Tuttavia, ci sono ancora alcune differenze tra loro.

In questo articolo spiegheremo la differenza tra apt e i comandi apt-get in Linux. Discuteremo anche alcuni dei comandi apt più usati che hanno sostituito il comando apt-get.



Apt- Breve storia

L'utilità da riga di comando apt è stata introdotta nel 2014 per i pacchetti .deb della distribuzione Debian. È stato utilizzato per la prima volta nella versione unstable di Debian e poi è diventato standard in Debian 8. Inizialmente, non ha ricevuto molta attenzione da parte degli utenti e hanno continuato a utilizzare il vecchio e familiare comando apt-get. Tuttavia, dopo il rilascio di Ubuntu 16.04, ha iniziato a guadagnare popolarità e in qualche modo ha sostituito apt-get.



Differenza tra apt-get e apt

La prima differenza che noterai tra apt e apt-get è il comando stesso. Ad esempio, se desideri utilizzare apt-get update per aggiornare l'indice del repository di sistema, esegui:



$sudo apt-get update

Ora con apt, devi semplicemente eseguire:

$sudoaggiornamento appropriato

Il comando apt update non si limita ad aggiornare l'indice del repository, ma indica anche se e quante nuove versioni del software sono disponibili nel repository.

Vediamo altri comandi apt che hanno sostituito apt-get. Per visualizzare questi comandi, puoi digitare apt help o visitare la pagina man di apt digitando apt man nel Terminale. Mostrerà tutte le informazioni relative a apt



Funzione apt-get adatto
Installa pacchetto apt-get install

apt install
Rimuovi pacchetto apt-get remove apt rimuovere
Aggiorna tutto il pacchetto apt-get upgrade aggiornamento adatto
Aggiorna tutti i pacchetti (gestione automatica delle dipendenze) apt-get dist-upgrade

apt aggiornamento completo

Cerca pacchetti ricerca apt-cache ricerca adatta
Mostra le informazioni sul pacchetto spettacolo apt-cache spettacolo adatto
Rimuovere le dipendenze indesiderate apt-get autoremove

apt autoremove

Rimuove il pacchetto con la configurazione associata Apt-get purge apt purge

Nella tabella sopra, tutti i comandi sono gli stessi se sostituisci apt-get con apt eccetto per il comando apt upgrade. Il vecchio comando apt-get upgrade aggiorna tutti i pacchetti attualmente esistenti nel tuo sistema. Non installa o rimuove il pacchetto esistente sul tuo sistema.

Tuttavia, il nuovo comando apt upgrade installa i pacchetti che sono stati aggiunti come dipendenze di pacchetti aggiornabili. Sebbene sia simile all'aggiornamento apt-get, non rimuove nemmeno i pacchetti installati in precedenza.

Inoltre, il comando apt show stampa l'output in ordine alfabetico e nasconde alcune informazioni meno importanti mostrate dal comando apt-cache show.

La differenza tra apt e apt-get non è limitata ai soli comandi. Un'altra funzionalità visiva è stata aggiunta al nuovo comando apt per renderlo piacevole per gli utenti finali. Ogni volta che un pacchetto si aggiorna durante l'utilizzo di apt upgrade, apt full-upgrade o apt dist-upgrade, vedrai una barra di avanzamento che ti informa dell'avanzamento del processo. Appare anche quando si rimuove il pacchetto utilizzando apt remove o apt purge.

Inoltre, se eseguiamo apt list –upgradable, mostra anche alcuni colori per fornire una chiara panoramica dei pacchetti per i quali il repository offre una versione più aggiornata.

Due nuovi comandi:

Oltre ai comandi di sostituzione, ci sono due nuovi comandi introdotti con apt: apt list e apt edit-sources.

  • lista adatta – quando il comando apt list viene utilizzato con –installed o –upgradeable, elenca i pacchetti installati, disponibili per l'installazione o quelli che devono essere aggiornati.
  • apt edit-sources – quando viene utilizzato questo comando, apre il file sources.list in un editor per la modifica.

Apt-get non è ancora completamente sostituito da apt e penso che non sarà mai completamente interrotto. Tuttavia, potresti pensare a cosa dovresti optare: apt o apt-get. A mio parere, vale la pena optare per apt in quanto fornisce tutte le funzioni necessarie per la gestione dei pacchetti ed è più veloce, più amichevole e facile da usare.